foto

Massimo Catalano, preparatore atletico professionista (Lazio, Palermo, Fiorentina e attualmente Sampdoria), sposa la mission dell’evento Campagna Village 2014: tre giorni all’insegna dello sport, della tradizione del territorio e del piacere di stare insieme.

Abbiamo incontrato Massimo Catalano, vanto del nostro territorio in ambito sportivo, che ha sottolineato l’importanza di iniziative come questa del Campagna Village per il recupero del valore dello sport come forma di aggregazione, non solo per i bambini ma anche per i genitori.

Lo sport infatti non va inteso come forma educativa solo a livello giovanile, ma lo è anche per la famiglia, al pari della scuola. Lo sport insegna per la vita, insegna a saper vivere, sostiene Catalano, per tanto ben vengano tali eventi di aggregazione a partire dallo sport nelle sue varie forme, senza dimenticarsi dell’aspetto ludico.

Ancora più importanza acquistano questi eventi oggi, se pensati nel panorama della vita dominata dai social network, che hanno indubbiamente portato ad una diminuzione dell’attività sportiva a favore di quella sedentaria. È in questi momenti che si può riscoprire il piacere e la bellezza naturale dell’aggregazione e del socializzare in piazza, tra sport, musica e cibo. Cibo e sport, altro connubio di cui Catalano ricorda l’importanza. Una corretta alimentazione accompagnata da attività fisica sono la base per una vita sana, la cui regolarità va costruita proprio dai primi anni di vita.